Fasciatoio: perchè è importante?

Il bimbo sta arrivando, per cui bisogna procedere a fargli trovare pronta la sua cameretta. Lettino, culla, giocattoli ma soprattutto il fasciatoio. E’ un elemento importante della cameretta, in quanto con comodità consente ai genitori di cambiare il proprio figlio, o di calmarlo, di lavarlo o anche di divertirlo un po’ se piange.

L’importanza del fasciatoio

Prima di qualsiasi altra cosa, i genitori vogliono acquistare al fasciatoio: un mobile davvero molto utile in quanto si presta ai più svariati usi perché di solito parte della cassettiera o presentante delle vaschette da bagno; e inoltre dura molto nel tempo. Per capire qual è il migliore, bisogna vedere quali sono le caratteristiche del fasciatoio perfetto.

Il fasciatoio è un mobiletto alto fino al bacino solitamente, che ha un morbido piano con bordi antiribaltamento dove poter porre il neonato quando lo si deve cambiare, lavare o vestire. Si presta ottimamente ad azioni delicate e a svolgerle tranquillamente e velocemente, come per esempio la pulizia del naso o delle orecchie. Considerate che soprattutto i primi periodi di vita del bimbo, lo userete anche più volte al giorno quindi scegliete accuratamente: che sia ben resistente, sicuro e di buona qualità.

Tipi di fasciatoio

Questo mobiletto potrete porlo sia nella cameretta del bambino sia in camera vostra, ecco perché solitamente si sceglie quello con i cassetti per poter riporre tutto ciò che serve alla pulizia e al cambio. Se invece lo volete mettere in bagno, allora il consiglio è di acquistare quello dotato di vaschetta che sta sotto il piano d’appoggio, pronta ad uscire quando dovrete lavare il pupo. Questo deve avere una forma anatomica che renda possibile al genitore reggere meglio il bambino e i materiali devono essere plastici ma assolutamente atossici, oltre a chiaramente presentare un’apertura dove far uscire l’acqua dopo il bagnetto.

Quest’ultimo tipo di fasciatoio deve essere fissato sopra la vasca da bagno – tramite degli agganci sicuri – e questo lo rende il meno pratico e il più ingombrante. È per questo che i genitori ne preferiscono uno più comodo, senza vaschetta che può essere quindi posto anche sopra il bidet o il water e chiuso quando non se ne ha bisogno. Modello richiudibile e pratico adatto anche alla cameretta del bambino se molto piccola, e inoltre essendo molto leggero e provvisto di piccole ruote può essere spostato ovunque.

Tuttavia è opportuno ricordare che ci sono anche dei modelli con vaschetta che non devono per forza essere agganciati alla vasca principale, ma anzi possono essere collocati anche nella cameretta del bambino in quanto la vaschetta è sotto il piano d’appoggio che basta far scivolare la base d’appoggio per far sì che venga fuori.

Se siete delle mamme impegnate e lavoratrici e volete un ripiano specifico per il momento del cambio pannolino – per motivi igienici e di comodità – allora è consigliabile un fasciatoio portatile e morbido, che sta anche in borsa e che si apre trasformandosi in una sorta di base soffice e comoda per il bambino e che potrete disporre su qualsiasi superficie rigida, sia essa un tavolo o il pavimento.

Solitamente i fasciatoi più venduti sono quelli dotati di molti accessori – quindi i già citati con la vasca da bagno e i cassetti. Il motivo è molto semplice: sono comodi e consentono di avere tutto a portata di mano. Quelli senza vasca ma coi cassetti sono tra i più apprezzati, in quanto i cassetti senza la vasca donano molto spazio in più per l’occorrente del cambio per il bambino.

Infine ci sono anche i 3 in 1, che accontentano i genitori più pretenziosi: sono fasciatoio, cassettiera e anche vaschetta per il bagnetto!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *