La sicurezza stradale per i bambini

A differenza degli adulti, i bambini non hanno la maturità per sapere cosa fare e cosa non fare, quando camminano in strada. Senza la supervisione degli adulti e la corretta conoscenza delle norme sulla sicurezza stradale, i bambini possono essere esposti a rischi.

Quando si tratta della sicurezza stradale dei bambini, non dovreste scendere a compromessi. Insegnate ai bambini la sicurezza stradale non appena sono abbastanza grandi per uscire di casa. Assicuratevi che capiscano quello che dite esercitandovi con loro.

Impara a riconoscere i segnali stradali di base

Ad esempio il semaforo: verde significa che puoi procedere, rosso che ti devi fermare. È una regola elementare che i bambini possono rapidamente imparare camminando con voi per strada, attraversando gli incroci. Altra regola quella delle strisce pedonali. Attraversa la strada solo sulle strisce pedonali guardando prima a sinistra e poi a destra. Le auto infatti provengono dalla propria sinistra, essendoci la guida a destra. Una volta che si arriva a metà della strada ci si volta a destra, per fare attenzione alle auto provenienti nell’altro senso. Non attraversare se la strada non è sgombra. Il bambino non dovrebbe seguire il tuo cattivo esempio.

La strada è fatta anche di suoni

Porta con te tuo figlio per le strade, facendogli familiarizzare i suoni della strada. Deve imparare a conoscere un motore in accelerazione (in particolare familiarizzare con l’effetto Doppler), di un’auto che si avvicina, così come riconoscere le frenate e il suono del clacson, le sirene e ogni altro possibile suono tipico dell’ambiente urbano. Le auto benché rumorose hanno una voce comprensibile. Un motore che accelera lo si distingue facilmente da uno che decelera. Se tuo figlio familiarizza con questi suoni potrà prendere decisioni più sensate, che saranno utili.

Conoscere la strada

La strada non è fatta solo dalla lingua d’asfalto che si incrocia con altre. Oltre alla segnaletica c’è tutta quella parte dove non c’è circolazione, come i marciapiedi, le isole pedonali, le isole spartitraffico. Quando porti tuo figlio con te cammina sul marciapiede, fagli vedere da che parte si sta, non camminare al di fuori del marciapiede, in prossimità del traffico. Se non c’è marciapiede devi camminare con tuo figlio a destra, in una strada a doppio senso di marcia, nel lato in cui le macchine ti vengono incontro.

Se tuo figlio usa la bici

Per i bambini la bicicletta è probabilmente il primo mezzo con il quale affrontare i pericoli della strada. Tendono a imitare i genitori che vanno in auto e possono essere spericolati, la curiosità li spinge ad andare più veloci, l’ebbrezza, soprattutto nella fase dell’adolescenza, passata la pubertà, può fargli assumere dei rischi. Soprattutto ai maschietti. Ma la bici può essere pericolosa se non osservano le regole della strada. Detto questo è anche un buon modo per conoscerle e aumentare di consapevolezza e responsabilità.

  • fagli indossare sempre il casco prima di ogni uscita, abitualo ad utilizzarlo anche se gli dà fastidio o pensa che non sia abbastanza cool usarlo, in qualunque occasione, fosse anche per fare 50 metri in bici.
  • Insegnagli a tenere in ordine la bici: in particolare abitualo a fare le manutenzioni necessarie. I freni, il cambio, la pressione delle gomme. In una bici questi fattori sono importanti per la tenuta in strada, la sicurezza e la stabilità. Dotarsi di gilet catarifrangenti per le uscite di sera.
  • Insegnagli a usare la pista ciclabile quando è presente. In assenza di questa, prima di mandarlo per strada, assicurati che anzitutto abbia una certa età (non dovrebbe essere un minore di 12-13 anni, a meno che non abitiate in un comune poco abitato). Poi insegnagli a tenere la destra. È la prima regola che viene insegnata a scuola guida: ci si tiene sulla destra. Evitare anche gli slalom tra le auto in sosta agli incroci e ai semafori e procedere con cautela in prossimità degli stessi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *