Scegliere e personalizzare le tazze

Latte, the, caffè, cioccolata calda, tisane, acqua, orzo e chi più ne ha più ne metta: ognuno di noi ha la sua bevanda o le sue bevande calde preferite, che adora bere per rilassarsi o durante le ore di studio e di lavoro. Ma come si sceglie una tazza? Ovviamente in base ai nostri gusti, a cosa troviamo più comodo ed esteticamente appagante, e alla bevanda che ci facciamo più spesso.

Il fascino delle stagioni fredde

Ma che belli sono l’autunno e l’inverno? L’autunno stupisce sempre per i suoi colori, tutti caldi e che vanno dal giallo all’arancione al vinaccia e soprattutto per la metamorfosi degli alberi, i quali si spogliano delle loro foglie coprendo interamente parchi e marciapiedi delle metropoli e delle cittadine e creando delle meravigliose piogge incessanti e silenziose che non ci si stufa mai a guardare, anche se le si vede da ormai tanti anni.

L’inverno stupisce per l’atmosfera, quel contrasto tra il freddo delle sue temperature e il calore dell’atmosfera natalizia, dei regali, delle città che si accendono, dei mercatini, delle piste di ghiaccio. E chi è più fortunato può godere anche della neve, che riesce (quando ovviamente non crea danni) a regalare un po’ di emozione e di magia… ed è subito Frozen, il capolavoro e campione d’incassi 2013 firmato Disney. Ma non solo: chi ama le stagioni fredde lo fa anche perché può scaldare le mani appoggiandole attorno alla sua tazza preferita, riempita della sua bevanda calda preferita. Chi preferisce il caffè, chi la cioccolata calda, chi il thè: non importa, basta che scaldi e che ci tenga compagnia mentre studiamo, mentre lavoriamo, mentre leggiamo o guardiamo. E la tazza, ovviamente, è importante. Non è solo un contenitore, ma un modo per sentirci a casa, per bere più rilassati, un acquisto all’apparenza semplice ma in realtà molto importante.

Già, ma quale scegliere? Ecco qualche consiglio!

La scelta giusta

Prima di tutto è bene scegliere le dimensioni della tazza, quelle che più si addicono alle proprie abitudini e quindi poi adattarsi allo stile e al design: il consiglio è comunque di scegliere tazze bianche o monocromatiche, perché poi si prestano di più ad essere personalizzate anche grazie a siti come Coverper. Non fatevi ingannare dal nome, perché è vero che nasce come sito per comprare cover personalizzate per il proprio telefono, ma rimane un sito volto alla personalizzazione in generale, e quindi consente anche di avere a casa tazze con una grafica scelta in base ai propri gusti per godersi al meglio le ore di relax e di lavoro. Potete anche inserirci delle vostre grafiche personalizzate, se vi piace disegnare e se siete dei maghi della grafica. Oppure scegliere quelle accattivanti e pop basate su film, serie TV e quant’altro proposte dallo stesso sito.

Ad ogni modo, scelta dimensione e fantasia è bene considerare che tipo di bevanda si beve quotidianamente. Se amate il the, il caffè americano, la cioccolata calda allora è meglio avere una tazza grande, che ne possa contenere tanto. Valutate poi se ve la portate in giro, se bevete all’aperto oppure nel vostro ufficio o a casa vostra: se bevete soprattutto all’esterno, scegliete una tazza termica in grado di mantenere caldo il suo contenuto.

E poi: com’è fatta la tazza? Sempre sul discorso “bevo all’aperto/bevo a casa o in ufficio” valutate anche la robustezza e la resistenza, così il vostro personalissimo accessorio vi durerà un po’ di più. Di solito chi si trova a consumare le proprie bevande calde preferite in esterna sceglie tazze con un coperchio in silicone o in altri materiali che abbia una chiusura ermetica e ben salda, cosicché non esca il liquido e non danneggi niente (o non sporchi i vestiti). Alcune tazze – specie quelle termiche, già citate – hanno un isolamento termico in grado di durare anche tutta una giornata.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *